VITO VALENTINO CIMAROSTI

Simposio di scultura, Laglio (CO) 2021

VITO VALENTINO CIMAROSTI si è diplomato in Scultura alla Accadmeia delle Belle Arti “Brera” di Milano con il prof. Enrico Manfrini nel 1983.

È docente di Scultura presso il Liceo Artistico statale “F. Melotti” di Cantù.

Collabora con PUSTERLAMARMI (CO) e Fonderia Artistica Mapelli (MI).

Espone dal 1980.

Vito-Valentino-Cimarosti-737x1024.png

In ambito artistico è citato nelle seguenti pubblicazioni:

- 150 Anni di medaglie Johnson 1836 - 1986 di Cesare Johnson, Grafiche Grezzi, Milano 1986

- Medaglisti ed incisori italiani - dal Rinascimento ad oggi di Vittorio Lorioli e Paolo F. Conti,    Cooperativa grafica bergamasca, 2004

- 13a Biennale d’Arte Sacra, curatore Card. Carlo Chenis, Teramo, 2008

- Historia Mundi, anno 1° n. 1, Biblioteca Apostolica Vaticana, 2009

- 15° Biennale d’Arte Sacra Inter., curatore G. Bacci, 2012 .

Le sue opere sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private, tra cui:

- il GAMEC (Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea) di Bergamo

- il Medagliere della Biblioteca Apostolica Vaticana

- il Museo Diocesano di Mantova

- il Museo del Duomo di Fidenza

- il Museo “Stauros”

L’ATTORE” – Realtà e finzione

Mi sono concentrato non tanto su un oggetto, ma su un concetto, sul ruolo dell’attore, in particolar modo sul rapporto tra la realtà e la finzione.

La realtà è opaca, sfuggente nel suo fluire; ogni sua rappresentazione è un tentativo di comprenderla, afferrarne il senso, di ricrearla a volte ex novo. In questo può diventare più reale della stessa realtà.

L’attore vive in modo particolare questa esperienza. Quanto resta in lui dei personaggi interpretati? Quanto di personale interviene quando recita e quanto recita in situazioni reali?

Il nucleo tiene separate le due tensioni, ma contemporaneamente le unisce, mantenendole alla giusta distanza.

Il riferimento al cinema viene accennato sulla base, con un frammento di pellicola.

FRANCESCA
ACCORSI

Aiutante del maestro Vito Valentino Cimarosti durante il simposio di scultura

 

Giovane studentessa del secondo anno del corso di scultura all’Accademia Belle Arti di Firenze ed ex alunna del “Liceo Artistico F. Melotti” di Cantù.